Lancelot | 2006

28/04/2006 •

 

Il Magazzino d’Arte Moderna presenta Lancelot la prima esposizione in galleria dell’artista fiammingo Jan Fabre. In mostra il video Lancelot (2004) e una serie di disegni e sculture.
Jan Fabre è una delle figure più interessanti in Belgio e sulla scena internazionale. Artista visivo, autore teatrale e regista pone in ciascuno di questi ambiti il corpo al centro della sua ricerca, un corpo inteso sia come realtà fisica sia come dimensione mentale ed esistenziale. La sua arte indaga sulla natura umana, necessariamente fragile e mortale, e sul desiderio che ciascuno di noi nutre verso il superamento di questa precarietà in una sfera spirituale, attraverso i temi cari alla tradizione fiamminga: la follia, la malattia, la morte, la dolcezza del peccato, la rigenerazione, la forza spirituale.
La sua ricerca è un costante tentativo di collegare il campo scientifico con quello umanistico. Fabre applica la conoscenza entomologica a diversi ambiti, dall’arte figurativa alla coreografia, ma come un pensatore rinascimentale rivoluziona ciascuna delle discipline nelle quali si misura. Giacinto di Pietrantonio lo ha definito un “Leonardo contemporaneo vicino però per sensibilità e spregiudicatezza immaginativa alla fantasia surreale e brulicante di Bosch e al realismo allucinatorio di Jan Van Eyck”.