Blast | 2013

Eleven years after Fatica #17, Magazzino is proud to present a new solo exhibition by Daniele Puppi in the gallery. Blast is the first occasion where Puppi presents, in a solo exhibition, the series of works re-animated Cinema a body of work, which the artist has been working on since 2011 and that has already been presented in numerous group exhibitions during 2012. In these “minimal devices of multisensory reanimation”, Puppi uses excerpts from original auteur films and B-movies, which he re-assembles by deconstructing and rewriting the image and editing, thus creating strongly emotional and spectacular projections. Using old editing monitors or hypertechnological sound screens Puppi multiplies the point of origin of the cinematographic image, in a play of evidences…Continua / More

, , , ,

Big Ones | Group Show | 2008

A cura di Achille Bonito Oliva Massimo Bartolini Elisabetta Benassi Mircea Cantor Alberto Garutti Armin Linke Domenico Mangano Giulio Paolini Daniele Puppi Vedovamazzei Ouattara Watts Sislej Xhafa Magazzino Ă© lieta di annunciare BIG ONES, una mostra collettiva che comprende una selezione di opere degli artisti della galleria incentrate sul rapporto tra spazio e immagine. La mostra inaugurerĂ  il 28-02-2008 e terminerĂ  il 02-03-2008


Altre voci, altre stanze | 2002

Dopo le  mostre di Massimo Bartolini, Atelier van Lieshout, Vedovamazzei, la personale di Daniele Puppi prosegue il  programma Altre voci, altre Stanze/Other voices, other rooms, a cura di Cloe Piccoli per il Magazzino d’Arte Moderna. Altre voci, altre stanze/Other voices, other rooms  considera l’interesse di molti artisti contemporanei per gli ambienti. Spazi astratti o praticabili, vere e proprie architetture,  o simulazioni virtuali, progetti in miniatura,  o interventi in autentici edifici,  negli ultimi anni molti artisti  hanno scelto di lavorare sugli spazi. Così hanno costruito stanze, case, studi, studioli, barche, quartieri, intere cittĂ , con l’intenzione umanistica, di rimettere l’uomo al centro dell’universo, con l’idea di creare spazi come luoghi dell’esperienza il cui carattere preciso e peculiare stimola la mente e i…Continua / More