Vedovamazzei | 2006

04/03/2006 • 15/04/2006

 

Magazzino d’Arte Moderna di Roma presenta la prima mostra di pittura di Vedovamazzei. Il duo di artisti, Simeone Crispino e Stella Scala, conosciuti a livello internazionale per un modo di fare arte ironico e trasversale, che utilizza i mezzi più disparati per provocare discussione sull’arte e sui suoi presupposti formali ed intellettuali, propone in questa occasione una mostra di dipinti. Oli e acrilici su tela, di grande e medio formato sintetizzano in maniera del tutto personale, l’approdo della pittura contemporanea internazionale che rilegge la realtà attraverso grandi paesaggi, interni e ritratti. Vedovamazzei ripropone in chiave moderna e sorprendente la visione classica della prospettiva a volo d’uccello, come della più moderna prospettiva a campo lungo che trova la propria patria nella pittura americana del secolo scorso, così come un occhio allo stesso tempo ironico e disincantato su caratteri umani della società contemporanea. Così una visione a metà tra sogno e disincanto, dove la tradizione si fonde ad elementi contemporanei e demistificatori, diventa lo statement per una nuova pittura, in cui la tecnica e la composizione ritornano ad essere protagonisti.

In parallelo, Vedovamazzei propone un film interamente girato con un telefono cellulare. Ancora una volta, il cortometraggio propone una visione di stampo prettamente pittorico, che evoca la tradizionale pittura di paesaggio. La particolare tecnologia del mezzo, a bassa risoluzione e con una qualità di registrazione leggermente ‘fuori sinc’, produce un racconto dove le immagini e i personaggi paiono del tutto simili ad acquarelli in movimento. La trama, raccontata dai personaggi che narrano ognuno di un film che non c’è, si snoda tra realtà ed immaginazione attraverso una narrazione per immagini continua, che sembra riportare la tecnica filmica ai suoi albori, fondendola in più con la tradizione della pittura.