Outlaw | 2008

La mia visione non è legata ai luoghi; va oltre la geografia o qualcosa che possa essere trovato in una mappa. Anche se alcuni elementi del mio linguaggio possono avere radici geografiche in modo da essere più comprensibili, la mia pittura ha riferimenti più ampi, ‘Cosmici’. – Ouattara Watts – Magazzino ha il piacere di annunciare la personale dell’artista africano Ouattara Watts. Ouattara Watts inserisce nei suoi lavori ideogrammi criptici, simboli religiosi e multiculturali, equazioni numeriche e scientifiche, libere astrazioni. Unendo il suo background Africano con l’esperienza della cultura occidentale, Watts dipinge giustapponendo elementi derivati da entrambe I mondi, suggerendo molte interpretazioni che approfondiscono il suo contesto sociale, culturale e storico. Nei suoi ultimi lavori, già dalla sua partecipazione a…Continua / More


Opere recenti | 2004

Con un testo di Okwui Enwezor Dopo la prima personale a Roma nel 1999, e le importanti partecipazioni alla Biennale del Whitney Museum di New York (2002), e a Documenta XI  a Kassel (2002), Ouattara Watts presenta al Magazzino d’Arte Moderna i suoi più recenti lavori: alcune tele di grandi dimensioni e un corpus di opere su carta. Il lavoro di Watts esprime la profonda convinzione che un ordine cosmico governi la realtà stabilendo connessioni tra tutte le cose, principio che egli ha appreso dalla religione Senofu durante la sua infanzia in Costa d’Avorio. La sua ricerca delle leggi segrete dell’occulto  e della sapienza secolare si è arricchita di nuovi stimoli durante i suoi soggiorni a Parigi e a New York,…Continua / More